the-north-face-jacket-nuptse-expedition-denali-giacca-airness-nba-players
indietro

2021-04-12

The North Face: il brand più riconoscibile al mondo

Nato vicino al mare, The North Face è diventato uno dei brand più iconici al mondo grazie alle sue giacche, ugualmente amate da esploratori, modelle e atleti di ogni fascia d'età.

Il percorso di The North Face è strano e unico fin dalle sue origini. La storia infatti comincia in un negozio di San Francisco che si focalizza sul materiale per arrampicata e la montagna. Ora, nessuno nega che San Francisco sia ricca di colline e panorami eccezionali, ma da questo a pensare di praticare sci e arrampicate ne passa. Ciò nonostante, il negozio di Douglas Tompkins e sua moglie Susie Tompkins ebbe un successo enorme e iniziò a divenire noto come The North Face, nome che divenne ufficiale nel 1968, anno in cui furono acquisiti da Kenneth "Hap" Klopp, responsabile dello spostamento a Berkeley e della nascita del marchio in quanto designer e produttore di materiale per escursioni. Da questo momento The North Face diventa un brand a tutti gli effetti e inizia la sua scalata al successo in maniera totalmente lontana dal mondo mainstream di cui fa parte ora. The North Face sponsorizzò coraggiosi folli che volevano provare ad esplorare le più remote zone montuose del pianeta, una scelta di vita particolare quanto affascinante che perfettamente viene riassunta dallo slogan del brand, "Never Stop Exploring".

Il branding di The North Face passa solo parzialmente dal suo slogan visto che è impossibile ormai non riconoscere il suo logo, simbolo dalla bellissima storia. Il nome del marchio fa riferimento all’emisfero nord delle montagne, ovvero il lato più freddo e difficile da scalare di qualsiasi cima, per questo che sono necessari prodotti particolarmente resistenti e di qualità per affrontare un’avventura in zone simili. Il logo non è altro se non una stilizzazione del Half Dome, una delle più particolari vette del Yosemite National Park, in California. Disegnato nel 1971 da David Alcorn, il logo di The North Face non ha solo confermato la volontà del brand di essere più di un negozio, ma ha dato al marchio un’identità molto chiara che lo avrebbe reso immortale e riconoscibile per i successivi 50 anni in tutto il mondo.

Da qui in poi l’evoluzione è stata rapida e costante. Negli anni ’80 si definisci chiaramente l’estetica del brand grazie all’introduzione della prima linea per sci estremo, una collezione che vede la prima produzione di prodotti particolarmente tecnici e strutturati, oltre all’arrivo dei pattern più particolari e le colorazioni più forti, poi diventati simbolo di The North Face. La rivoluzione definitiva non è lontano dai giorni nostri, è stato infatti solo negli anni ’90 che arriva la linea Tekware, ovvero quella destinata all’attività sportiva sì in montagna, ma anche per avventure in condizioni meno estreme rispetto alle vette montuose degli inizi. L’Half Dome inizia così a comparire ovunque, anche in città e The North Face inizia a diventare un prodotto per chiunque, dagli alpinisti alle modelle, dagli ultramaratoneti alle persone di mezza età infreddolite, dai giocatori NBA ai ragazzi delle città di tutto il mondo.

The North Face è diventato una tale icona da essere utilizzato da superstar come Kendall Jenner ed Emily Ratajkowski, attrici come Jennifer Aniston, ma anche rapper come Kanye West, ASAP Rocky e Drake, particolarmente fan del brand. Secondo alcune ricerche di settore, TNF è uno dei brand più copiati e contraffatti al mondo per via della sua fama internazionale, si pensi che in America e in Corea del Sud, due realtà completamente agli antipodi, le persone con indosso The North Face sono state particolarmente targettizzate per rapine, visto il grande appeal del prodotto.

TNF è talmente trasversale da essere il marchio che più di tutti ha realizzato collaborazioni con altri marchi provenienti da qualsiasi tipologia di realtà, dallo streetwear all’alta moda. Alcuni dei partner sono stati Brain Dead, Extra Butter, Dover Street Market, Timberland, Vans, Sacai, Supreme, mastermind WORLD, MM6 Maison Margiela e addirittura Gucci, il tutto partendo dall’attrezzatura da montagna.

Al giorno d’oggi è impossibile non trovare in giro qualcuno con un Nuptse, un Denali o una Expedition Jacket di TNF, simboli immortali di comfort, moda e tepore nel freddo invernale. TNF è letteralmente ovunque ma non per modo di dire. Nel 2019 un’agenzia che segue The North Face in Brasile, ha rivelato di aver posizionato tantissime foto di persone con addosso TNF tra le immagini di Wikipedia per aumentare l’awareness e il posizionamento del prodotto. Dopo tante critiche, la campagna è stata bloccata. La verità è che non c’era bisogno di tutto questo, perché mai un prodotto invernale ha avuto e avrà mai la fama e la riconoscibilità di TNF.

Clicca QUI per vedere la selezione The North Face di Airness.

Prossima storia

Nike Swoosh Fly: Alla scoperta di Matilde ed Eleonora Villa

Matilde ed Eleonora Villa sono due talenti speciali e Airness ha deciso di incontrarle per parlare di basket e sport femminile. Ovviamente abbiamo sfruttato l'occasione per scattarle con la nuova collezione Nike Swoosh Fly.